Fai un preventivo

INFISSI INTERNI > Finestre e Portefinestre > Legno Alluminio 78/92

Finestre e Portefinestre

Legno Alluminio 78/92

Telaio fisso perimetrale formato da montanti e traversi a profilo sagomato, sezione nominale d’ingombro 78 × 83 mm, assemblati agli angoli a 90° mediante tenonatura ad una spina e mezza ed incollati con colla vinilica “B3”, lungo la traversa inferiore è presente un profilo in alluminio "gocciolatoio" fissato al traverso inferiore con clips e ricoperto esternamente con profilo in legno applicato mediante incastro ed adesivo rapido ad alta resistenza HSM con fresata per introduzione guarnizione. Rivestito con profili estrusi in lega di alluminio spessore 17 mm avvitati al telaio in legno con clips in nylon saldati a 45° negli angoli solo su i profili verniciati RAL oppure uniti con angoli su profili verniciati Effetto Legno. Telaio con battuta da mm. 23 e fresata predisposta per fili allarme perimetrale.
Sulle portefinestre il “gocciolatoio” inferiore è in alluminio a taglio termico colore bronzo o argento predisposto per l’alloggio di guarnizioni;


Ante vetrate composte da montanti e traversi a profilo sagomato, sezione nominale d’ingombro 92 × 85 mm, assemblati agli angoli a 90° mediante tenonatura a due spine e mezza ed incollaggio con colla vinilica “B3”, lungo il montante lato maniglia dell’anta secondaria è presente un ulteriore profilo sagomato "montantino" in legno, sezione nominale d’ingombro 68 × 78 mm, con funzione di elemento di battuta per l’anta principale; nelle ante delle porte-finestre lo zoccolo inferiore è composto da n. 2 traversi. Rivestito con profili estrusi in lega di alluminio spessore 10 mm avvitati all’anta in legno con clips in nylon saldati a 45° negli angoli solo su i profili verniciati RAL oppure uniti con angoli su profili verniciati Effetto Legno.
Sulle ante è presente un canale per sistema automatico di ventilazione del vetro (ANTICONDENSA).


Specchiatura vetrata su finestre e portefinestre realizzata con vetrocamera avente valori acustici, termici e di sicurezza a norma di legge salvo diverse richieste.
La vetrocamera è tenuta in posizione mediante cornice perimetrale fermavetro interna realizzata con profili sagomati in legno lamellare e sigillatura esterna in silicone;


Sistema di tenuta costituito da doppia guarnizione in TPE a matrice vulcanizzata applicata lungo il perimetro del telaio fisso in contrapposizione con le ante, guarnizione in TPE a matrice vulcanizzata applicata lungo il perimetro delle ante in contrapposizione con il telaio fisso,doppia guarnizione in TPE a matrice vulcanizzata applicata lungo “montantino” con pinne VES inserite alle estremità superiore ed inferiore in contrapposizione con la guarnizione del telaio fisso. Nel traverso inferiore delle portefinestre è inserita una guarnizione spacca goccia.

Sistema di chiusura MAICO ANTARIBALTA centralizzato MULTI-MATIC scostamento 13 mm per anta/ribalta con cremonese E=15 con sistema di sicurezza contro falsa manovra in posizione di apertura a battente ed a ribalta, con funghi autoregolanti, forbice ad aerazione controllata, movimenti angolari, supporto forbice ad incasso 130 Kg, asta a leva, braccio cerniera superiore regolabile, supporto cerniera angolare e cerniera angolare regolabile, cerniera centrale a scomparsa;


Sistema di chiusura MAICO BATTENTE centralizzato MULTI-MATIC scostamento 13 mm per anta battente con cremonese E=15 con bilanciere e funghi autoregolanti, asta a leva con bilanciere, terminale superiore per asta leva con uscita puntale, cerniere anuba a due gambi da 14 mm;


Verniciatura eseguita con impregnante o vernice monocomponente all’acqua con un ciclo di verniciatura a tre mani:
- la prima mano consiste nell’applicazione di impregnante trasparente o colorato funghicida a immersione e essicazione in ambiente a temperatura costante;
- la seconda mano consiste nell’applicazione in air-mix di fondo ad acqua tixotropico per proteggere il serramento dai raggi UV, essicazione in ambiente a temperatura costante, levigatura con spazzolatrice automatica e spolveratura con controllo dei pezzi;

- la terza mano consiste nell’applicazione in air-mix di finitura ad acqua tixotropico per esterno nel quantitativo di 300 micorn di film umido, essicazione in ambiente a temperatura costante, ripresa e controllo dei pezzi